Quali sono le proprietà della cannabis light

Nota con il nome di lemon haze, la cannabis light è un prodotto legale che può avere numerose proprietà e che può aiutare ad ottenere numerosi benefici. La cannabis light può essere utilizzata legalmente in Italia ottenendo quindi i benefici specifici, purché non superi il THC di 0,02%, consentito al massimo fino allo 0,05%.

La cannabis light può essere venduta sia online che nei negozi purché rispetti questa percentuale indicata dalla legge, il motivo per provarla sono in numerosi benefici e le proprietà della cannabis light che possono quindi dare vantaggi rispetto a farmaci più tradizionali.

Cos’è la cannabis light

La cannabis light, nota anche con il nome di lemon haze, è una sostanza tratta direttamente dal fiore della canapa sativa e viene utilizzata per i numerosi benefici che si possono avere non solo a livello di salute ma anche con trattamenti beauty e cosmetici specifici.

La differenza tra la cannabis light e quella terapeutica è notevole, infatti quelal light non necessita di impegnativa medica e ha ovviamente una concentrazione di THC minore rispetto a quella medica che ha una concentrazione che può arrivare fino al 22%. Attualmente legale in Italia, la cannabis light non è dannosa per la salute, anzi vanta numerosi benefici e proprietà che vi dovrebbero convincere a provarla.

Vantaggi della cannabis light

La cannabis light ha diversi effetti tutti dovuti ovviamente alla percentuale del THC che non può essere mai superiore allo 0,5%. I vantaggi della cannabis light sono legate soprattutto alle sue proprietà, non si tratta di un ingrediente per sballarsi ma di un aiuto per ritrovare benessere grazie alle proprietà antidolorifiche, antidepressive, antinfiammatorie e antiossidanti.

Gli unici contro della cannabis light sono in gravidanza dove è sconsigliata l’assunzione e viene richiesto di non utilizzarla anche durante il periodo dell’allattamento; per il resto nessun problema la cannabis light può essere utilizzata in totale sicurezza.

Proprietà della cannabis light

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha espresso pareri estremamente positivi sull’utilizzo della cannabis light, che ricordiamo non coincidere con la cannabis terapeutica. Tra le proprietà più interssanti evidenziate c’è quella di antinfiammatorio; grazie alla riduzione del dolore la cannabis light può far evitare l’assunzione di farmaci analgesici.

Si nota poi un incredibile beneficio a livello psicologico; tra i maggiori benefici c’è quello di aiutare a controllare gli stati d’ansia in chi ne soffre ma è anche consigliata a chi soffre di disturbi come quello ossessivo compulsivo o quello post traumatico da stress.

Tra le proprietà della cannabis light c’è anche la capacità di ritrovare un ritmo sonno veglia migliore, evitando stati di insonnia riuscendo a rilassarsi prima di dormire. Lo strumento segnalato è poi ottimo anche per evitare la nausea dovuta soprattutto a terapie particolarmente impegnative, per questo viene consigliata anche a pazienti chemioterapici.

Il prodotto non è uno stupefacente ma nelle percentuali consentite è in grado di dare un effetto rilassante a chi lo utilizza, andando quindi ad aiutare concretamente nella fase di rilassamento, controllo dell’ansia e riduzione degli antidolorifici. Consentito e approvato dal Ministero della Salute e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità la Cannabis light diventa un ottimo alleato per la nostra salute.