Lampadari in vetro di Murano, ecco quali scegliere

Cos’è il vetro di Murano? Il vetro è fatto in un posto speciale? O realizzato con tecniche speciali? In realtà è entrambe le cose. Il vetro di Murano è vetro nel senso chimico del termine. Tuttavia, il vetro di Murano è diverso, ad esempio, dal vetro dei vetri delle finestre, poiché i dipinti di Rembrandt sono diversi da una tela vuota. Il vetro di Murano viene creato solo sull’isola di Murano, situata entro i confini della città di Venezia.

Lo speciale processo di soffiatura del vetro di Murano ha più di mille anni, essendo stato riscoperto dagli artigiani locali dall’antica vetreria romana alla fine del primo millennio e da allora continuamente sviluppato e migliorato. Questo vetro è composto da silice, soda, calce e potassio fusi insieme in un forno speciale ad una temperatura di 1500 ° C per raggiungere uno stato liquido. Strati molto sottili di vero oro o argento sterling vengono spesso aggiunti alla miscela di vetro (nota anche come foglia d’oro o d’argento), insieme a vari minerali per conferire al vetro i suoi colori e disegni vivaci. Ad esempio, il rame viene utilizzato per le scintille simili ai minerali Avventurina, lo zinco viene aggiunto per il colore bianco, il cobalto per il blu, il manganese per il viola, l’oro per il rosso.

Il maestro vetraio utilizza solo strumenti di base per modellare, lucidare e perfezionare il vetro. La maggior parte di questi strumenti sono stati sviluppati nel Medioevo e da allora sia gli strumenti che il processo di soffiatura del vetro sono cambiati poco. Questo metodo di produzione del vetro si traduce in creazioni uniche con colori ricchi e bellissimi, a volte surreali, modelli e forme, che sono vere opere d’arte. Per questo motivo, il vetro di Murano di fascia alta è chiamato vetro artistico, o il vetro realizzato non solo da artigiani, ma da artisti del vetro, chiamati maestri in italiano. Anche se bellissimi oggetti in vetro e cristallo sono stati creati anche in altri luoghi in tutto il mondo, nessuno dei vetri ancora prodotti ha una storia così ricca e così tanto valore artistico come il vetro di Murano.

I migliori lampadari in vetro di Murano

Vuoi iniziare a sognare con un elemento d’arredo che farà la differenza nella tua casa o nel tuo ufficio? Inizia anche tu aggiudicandoti uno dei meravigliosi lampadari in vetro di Murano. In tal senso, ti consigliamo di fare riferimento a un’azienda come Sogni Di Cristallo: compagnia con una passione che, come puoi vedere dal loro sito, si ammira ancora oggi nelle sue fornaci veneziane, in Italia, dove Maestri muranesi continuano a realizzare prodotti per l’illuminazione secondo l’antica tecnica unica in tutto il mondo. 

Si tratta di un sapere autentico, artigianale, custodito da un millennio nella città di Venezia e tramandato di generazione in generazione fino ai giorni nostri. Sul sito puoi ammirare un’ampia selezione di lampadari in vetro di Murano: non avrai che l’imbarazzo della scelta. D’altronde, i designer di Sogni Di Cristallo delineano su carta (anche su indicazione dei clienti) i modelli che saranno poi realizzati dalle mani dei maestri artigiani. I disegni possono riprendere la tradizione classica veneziana o proporre nuove idee e stili, secondo la collezione di appartenenza. 

La ditta osserva i rituali preparatori della selezione e preparazione delle materie prime che anticipano tutte le fasi produttive. Gli artigiani preparano la pasta vitrea in fusione a 1500°C e selezionano le polveri per la colorazione. Si tratta di un momento determinante per la riuscita del prodotto e nulla può essere lasciato al caso. Per la soffiatura, è prelevata dal crogiolo la pasta vitrea incandescente, detta «bolo», con un particolare strumento chiamato canna da soffio. L’artigiano inizia così a modellare la pasta con dei rapidi movimenti delle mani e soffiando all’interno della canna creando delle superfici voluminose. Seguono le fasi della plasmatura, colorazione e decorazione, poi ancora tempera, molatura e montatura.