Le visure ipotecarie: cosa sono?

La documentazione relativa agli immobili comprende diverse tipologie di atti. Oggi parleremo delle visure ipotecarie.

Visure ipotecarie: cosa sono?

Le visure ipotecarie sono dei documenti dove viene riportato l’elenco sintetico delle formalità relative ad un soggetto o immobile.

Quali dati sono segnalati nelle visure ipotecarie?

Le visure ipotecarie riportano la consistenza immobiliare attualmente in carico al soggetto richiesto, riportando quindi la quota di proprietà, il comune di appartenenza dell’immobile, la descrizione catastale dell’immobile e l’atto pubblico di provenienza, il numero dell’atto, la data di trascrizione e la tipologia dell’atto, come compravendita, donazione, ecc. Tale relazione permette inoltre di ottenere l’elenco di tutti gli atti di natura volontaria o pregiudizievole che gravano sull’immobile, chiamate formalità, che sono: le trascrizioni, riguardanti compravendite, successioni, donazioni, pignoramenti, sequestri, ecc., che si riferiscono agli atti traslativi, per mezzo dei quali diritti reali su un immobile passano da un soggetto ad un altro; le iscrizioni,ovvero le ipoteche volontarie (es. mutuo) e giudiziali, ed altri gravami e vincoli che si riferiscono agli atti per mezzo dei quali un determinato immobile viene posto a garanzia a favore di determinati soggetti; e le annotazioni, come nota a cancellazione di ipoteca, surroga, ecc., dove si registrano le modifiche riferite a trascrizioni o iscrizioni già presentate.

Dove richiedere le visure ipotecarie?

Le visure ipotecarie possono essere richieste anche online, in siti specifici come Retevisure.it. Si tratta di un servizio fornito dallo studio tecnico Bridge, che mette a disposizione visure catastali, ispezioni ipotecarie, planimetrie catastali, estratti di mappa, elaborati planimetrici, elenco immobili, check-up immobile con valutazione di massima, geolocalizzazione di particelle di difficile individuazione, ecc. La piattaforma ha accesso agli archivi telematici catastali ufficiali dell’agenzia nazionale delle Entrate, oltre che alle conservatorie telematiche presenti sul nostro territorio nazionale, ed è in grado di fornire al cliente la relativa consulenza necessaria alla lettura e alla comprensione dei documenti.