I vantaggi e gli svantaggi di traslocare in estate

Molta gente decide di iniziare a traslocare in estate, soprattutto per trovare il bel tempo ed evitare così le forti piogge o la neve. E’ per questo motivo che i costi delle ditte di trasloco, durante il periodo estivo, tendono a lievitare, secondo traslochi milano preventivi. I fattori da considerare, nel momento in cui si organizza un trasloco, a prescindere che sia estate o inverno, sono sicuramente il materiale da imballaggio, il trasporto, l’assicurazione completa in caso di danneggiamenti e il servizio di deposito giornaliero.

Se si vuole traslocare in estate, bisogna organizzarsi per tempo, in modo tale che il trasloco diventi un momento di divertimento e non occasione di stress. Naturalmente, il sopralluogo da parte della ditta che gestisce il trasloco, è qualcosa di fondamentale. In questo modo si effettuerà un corretto preventivo e qualsiasi cambiamento, verrà subito comunicato alla ditta. Da un punto di vista economico, organizzare il trasloco, conviene maggiormente nel periodo invernale. Infatti non è raro che proprio in quel periodo, le ditte applichino uno sconto anche del 15%, quando le condizioni climatiche non sono del tutto idonee.

Se si vuole organizzare il trasloco in estate e si dovesse scegliere il fine settimana come periodo ideale, è utile sapere che non ci sono alcuni vantaggi, quindi risulta pure vano organizzare il trasloco proprio in quel momento. L’imballaggio della merce (piatti, bicchieri, oggetti fragili, quadri,mobili, ecc), avviene solitamente il primo giorno, se è la ditta dei traslochi ad occuparsene. In questo modo, il giorno successivo, sarà lei stessa ad occuparsi di rimontare l’intera mobilia.

Nel caso in cui fosse il privato ad occuparsi dell’imballaggio dei propri beni, il trasloco potrà effettuarsi in un solo giorno. Ciò dipende naturalmente dal volume dei mobili in questione. Un fattore rilevante è la puntualità, bisogna quindi scegliere una ditta che sia celere nell’effettuare il lavoro, traslocando nel minor tempo possibile e nel migliore dei modi. In questa maniera, il trasloco sarà rapido e si potrà godere tranquillamente delle vacanze estive.

Alcuni consigli per scegliere le vostre finestre

Se state pensando di cambiare le finestre o state progettando la vostra casa da zero – questa piccola guida potrà esservi di aiuto, l’abbiamo scritta con l’aiuto dello staff di Piran Sigfrido: arredamento d’interni Padova.
Scegliete le finestre che rispettano lo stile architettonico della vostra casa
Tutte le case hanno uno stile architettonico, che le rende uniche. Le finestre devono corrispondere a questa estetica. Questo è il primo passo nella scelta delle finestre. Ad esempio, se abbiamo una casa moderna e contemporanea, potremmo avere la necessità di montare finestre che vanno dal pavimento al soffitto, con porte a vetro, al contrario se disponiamo di una casa tradizionale in stile Tudor, con i classici montanti a forma di diamante avremmo finestre con luci modeste. Quindi una scelta rispettosa dello stile della vostra abitazione sarà importante.
Decidete a quale scopo serviranno le finestre
La funzione di base delle finestre è quella di fare entrare la luce e l’aria nelle stanze, ma possono avere anche altre compiti, come ad esempio quello di porta, magari scorrevole, per l’accesso ad una veranda, o possono essere fisse ad uso ornamentale.
Serramenti colorati
Tenete presente, inoltre, che potete optare per telai e montanti che daranno un tocco di colore alla vostra abitazione. Oppure potrete sempre dipingerli, chiedendo ad un professionista la migliore vernice da utilizzare.
Selezionate la finestra per la quantità di ventilazione necessaria
Uno degli scopi primari di una finestra è quello di lasciare circolare l’aria fresca dentro le vostre stanze. Quindi pensate quale tipo di finestra si adatta alle vostre esigenze. Per esempio potreste dotarvi di finestre con sistema a vasistas, il che significa che possono essere aperte o chiuse a seconda delle necessità, oppure di finestre con apertura a ghigliottina o basculanti.
Determinate l’orientamento del sole prima di scegliere le finestre
Se progettate la vostra casa con l’assistenza di un architetto o di un tecnico, di certo andrete a considerare il suo orientamento. A seconda della posizione che ha la nostra abitazione potremmo avere necessità di installare vetri basso emissivi piuttosto che vetri selettivi.
Utilizzate le finestre come il punto focale dei vostri interni
Se disponete di una vista panoramica unica, o l’architettura della vostra casa è particolarmente curata, avrete la necessità di avere una grande luce che metterà in risalto i particolari interni.